top of page

Con l’Etnamusa Festival un weekend di musica jazz e un omaggio al cinema

BRONTE - Alle pendici dell’Etna, a Bronte, continuano gli appuntamenti dell’Etnamusa, Festival multidisciplinare organizzato dall’Associazione Musa e giunto alla quarta edizione.


In Contrada Difesa a Bronte, presso l’Azienda Musa, saranno molteplici gli incontri che si susseguiranno spaziando tra cultura, con presentazioni di libri e musica nei mesi di luglio, agosto e settembre.


Sabato 22 luglio, alle ore 20.00, concerto di musica jazz con i “Bluesette Jazz 4eT” (Elena Longo, Guglielmo Beneventano, Gaetano Palumbo e Tino Liotta) e domenica 23 luglio, alle ore 20.00, in calendario il concerto di musica classica con “Quartetto Concentus” con i musicisti del Teatro Massimo V. Bellini di Catania che proporranno le più belle colonne sonore di alcuni dei film più conosciuti della cinematografia mondiale: Nuovo cinema paradiso, Lo chiamavano Trinità, Romeo e Giulietta, Il Gattopardo, Colazione da Tiffany e molti altri. Saranno presenti: Aldo Ferrente (1° violino del Teatro Massimo V. Bellini di Catania), Aldo Traverso (II° violino del Teatro Bellini); Vincenzo Ruggiero (viola del Teatro Bellini), Marco Bologna (violoncello del Teatro Bellini). Il Quartetto Concentus è composto da professionisti d’orchestra, che vantano singolarmente significative esperienze di studio, solistiche ed in gruppi cameristici. Il repertorio spazia dal periodo classico del Novecento, con particolare attenzione rivolta alla valorizzazione della produzione inedita dei musicisti tardo romantici e moderni.

Musica e libri, con la presentazione di “La classe di Bruna” (Editore Scatole Parlanti) di Daniela Longo; dialogherà con l’autrice la prof.ssa Marina Romano (sabato 22 luglio alle ore 18:30).

A seguire, nei mesi di agosto e settembre, molteplici appuntamenti tra musica tradizionale, musica d’autore e presentazioni di libri nel calendario della kermesse: tra gli appuntamento ricordiamo domenica 27 agosto, alle ore 20.00, Mario Incudine che porterà sul palco dell’Etnamusa Festival “Parlami d’amore. Quando la radio cantava la vita” di Costanza Diquattro, con la regia di Pino Strabioli e con Antonio Vasta e, il 24 settembre, uno spettacolo di Gino Astorina con i Lautari.

Durante le giornate sarà possibile, previa prenotazione, pranzare in azienda e pernottare. Per visionare il programma completo www.progettomusa.com; per info su costi e prevendite: info@etnamusafestival.it o visitare la pagina Facebook Etnamusa Festival.







56 visualizzazioni0 commenti

Commenti


bottom of page